Fac-simile verbale assemblea liquidazione società

Formalità costituzione assemblea in sede straordinaria *

 

Il Presidente dichiara quindi l’assemblea validamente costituita ed atta a ben deliberare sul seguente

Ordine del giorno:

  1. Scioglimento anticipato e messa in liquidazione della società;

  2. Delibere relative e consequenziali.

Il Presidente ricorda che, in conseguenza di .............................................., i soci hanno manifestato l'intenzione di non continuare l'attività sociale e pertanto propone lo scioglimento anticipato e la messa in liquidazione della Società.

Dopo breve discussione, visto l'art. ... dello statuto sociale, l'Assemblea all'unanimità dei presenti

DELIBERA:

  1. Lo scioglimento anticipato della società e la sua messa in liquidazione con decorrenza immediata;

  2. La nomina di un liquidatore nella persona del signor:

  • .................., nato a ................ il ............., residente in ................................ codice fiscale ......................................, al quale sono attribuiti tutti i poteri previsti dalla legge, la rappresentanza legale della società - anche in giudizio - e la firma sociale per tutti gli atti di liquidazione e senza alcuna esclusione.

  1. La sede della liquidazione viene fissata in .......................................................

  2. La decorrenza della liquidazione è fissata al primo giorno del mese di ............., data in cui verranno consegnati i beni al liquidatore;

  3. Determina il compenso da assegnare al liquidatore per lo svolgimento della sua attività nella misura di Lire ..........................., che sarà erogabile anche in più volte, in proporzione al tempo trascorso ed all'ammontare di attivo realizzato.

  4. Le direttive dei soci per lo svolgimento della fase di liquidazione sono le seguenti:

  • Il liquidatore darà esecuzione alle deliberazioni già assunte dall'assemblea ordinaria dei soci del ..........., mentre per il realizzo delle altre attività e l’estinzione delle passività, potrà operare liberamente senza alcun obbligo di comunicazione o di preventivo assenso da parte dei soci.

  • I soci revocheranno le fidejussioni personali e/o altre garanzie rilasciate alle banche a favore della società compatibilmente con il rientro delle esposizioni debitorie a seguito del realizzo dell'attivo, in modo da non pregiudicare il positivo svolgimento dell'attività di liquidazione.

Il liquidatore, come sopra nominato, presente in assemblea, dichiara di accettare la carica così come conferita e che non sussiste a proprio carico alcuna delle cause di ineleggibilità o decadenza previste dalla legge.